Savino

Carissima dottoressa, le scrivo perché grazie a lei non ho perso la persona più importante che ho avuto nella vita. Dopo aver perso mia sorella per un analoga situazione  ho rischiato di perdere anche Sandra, e la dove una fredda ecografia ha certificato la presunta benignità del mostro, grazie alla sua perseveranza e all’esperienza maturata lo ha individuato la dove tutti gli strumenti diagnostici avevano fallito.
Dire di più o aggiungere altro è riduttivo, e una grande professionista che mette l’anima e il suo immenso cuore nel lavoro.
Grazie

  • Articolo pubblicato:14 Settembre 2016
  • Tempo di lettura:1 mins read