Le microcalcificazioni: cosa sono?

Le calcificazioni, o le microcalcificazioni, non sono necessariamente l'espressione di un processo tumorale e possono anche indicare situazioni benigne, riscontrabili, ad esempio, nelle galattoforiti e, in genere, in un normale processo di invecchiamento dei "canali" della ghiandola mammaria, nonché nella fase di climaterio e menopausa. A volte rappresentano invece il "segnale" di una neoplasia, che va asportata, chirurgicamente, al più presto. Le microcalcificazioni sono il risultato del deposito di sali di calcio all'interno della mammella dovuti a processi di proliferazione accelerata delle cellule. Per questo, quando viene eseguita una mammografia si valuta con particolare attenzione una serie di aspetti relativi…

Commenti disabilitati su Le microcalcificazioni: cosa sono?