Tumore mammario: un test identifica le pazienti a rischio trombosi

Uno studio svedese ha suggerito che un test genetico possa identificare le pazienti con tumore mammario ad alto rischio di tromboembolia venosa. Si tratta del primo studio sulla popolazione degli effetti sia individuali che combinati di chemioterapia e suscettibilità genetica sul rischio di tromboembolia venosa. Nello studio, che ha preso in esame 4.261 pazienti, le donne che sono state sottoposte a chemioterapia sono andate incontro ad un incremento del rischio a breve termine di tromboembolia, e questo rischio era ulteriormente incrementato dalla suscettibilità genetica, come affermato dall’autrice Judith Brand del Karolinska Institutet di Stoccolma. Il rischio inoltre è particolarmente elevato…

Commenti disabilitati su Tumore mammario: un test identifica le pazienti a rischio trombosi